Il progetto “Il Quotidiano in Classe” è stato introdotto per la prima volta nelle scuole secondarie di secondo grado nel 2000 partendo da un solido punto di riferimento, “fare dei giovani di oggi, i cittadini liberi di domani”, una delle mission dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori. Grazie a “Il Quotidiano in Classe” e ad un percorso di educazione all’informazione di qualità, tramite il quale si articola l’iniziativa stessa, si vuole aiutare i giovani ad acquisire una maggiore padronanza della propria testa.

Ogni anno alcuni dei più autorevoli quotidiani italiani, il Corriere della Sera e Il Sole 24ORE in tutta Italia, Il Resto del Carlino, L’Unione Sarda, Il Giorno, La Nazione, l’Adige, Bresciaoggi, Il Giornale di Vicenza, Il Tempo, L’Arena, La Stampa, Gazzetta di Parma, Il Gazzettino a seconda dell’area geografica, La Gazzetta dello Sport e l’Osservatore Romano nell’ambito di specifiche iniziative concorsuali, giungono nelle classi della maggior parte delle scuole secondarie italiane riuscendo a coinvolgere più di due milioni di studenti.

Ecco di seguito il format del progetto “Il Quotidiano in Classe”

Le lezioni in classe: una volta alla settimana, sotto la guida del docente, tre diversi quotidiani vengono messi a confronto nel corso di una vera e propria lezione di educazione civica, realizzata day by day,  così da aggiungere un ulteriore tassello alla costruzione di una propria opinione e soprattutto allo sviluppo dello spirito critico dei giovani.

La formazione: l’Osservatorio rivolge una specifica attività formativa a tutti i docenti coinvolti nel progetto. Quest’attività si basa su autorevoli contributi scientifici che permettono di presentare correttamente il giornale agli studenti e di fornire spunti utili per lo svolgimento della lezione con la lettura del quotidiano. All’inizio di ogni anno scolastico tutti i docenti iscritti all’iniziativa ricevono gratuitamente, a scuola, una pubblicazione, edita da “La Nuova Italia Editrice”. Nel corso dell’anno scolastico vengono anche organizzate delle giornate di formazione, sul territorio nazionale, per i docenti e per gli studenti.

La ricerca: ogni anno l’Osservatorio promuove, avvalendosi della collaborazione dell’istituto di ricerca GfK Eurisko, una ricerca nazionale per monitorare il progetto “Il Quotidiano in Classe” e tutte le iniziative ad esso correlate. La ricerca rivolta sia agli insegnanti che agli studenti mira anche ad effettuare un’indagine tra i giovani per capire come questi valutino i quotidiani oggi e come soprattutto vorrebbero che fossero domani.